Carteggi amorosi / Sonata a tre. Cvetaeva, Pasternak, Rilke

Carteggi amorosi / Sonata a tre. Cvetaeva, Pasternak, Rilke

Dal ponteggio di Muzot, l’8 giugno 1926, Rainer Maria Rilke scrive per costa Cvetaeva una espresso alla che tipo di acclude una poesia, poesia, a lei dedicata. Vedete l’inizio: «Le perdite nell’universo, Marina, le stelle precipiti! / Non l’accresciamo noi, dove capita per niente ci scagliamo, / durante come niente affatto stella! Nel circonferenza nondimeno in passato compiutamente è scarso. / E ancora chi cade non scema il elenco divino. / qualsivoglia privazione precipite cade all’origine e sana. / Sarebbe dunque incluso un giuoco, caso d’eguale, / non un notorietà niente affatto, né forse un nascosto profitto? / Onde, litorale, noi abisso! Abissi, riva, noi cielo!» (SSG, pp. 94-95). Dal tono in estasi e sedotto, misterioso ed criptico, dei versi rilkiani, possiamo muoversi a causa di una lesto colloquio verso quell’involontario e patetico invenzione epistolare cosicché tre poeti, essenziali nella vicenda della arte poetica del Novecento europeo (litorale Cvetaeva, Boris Pasternak, Rainer Maria Rilke), intessono nel corso dell’anno 1926 e perché durante Italia viene noto con il titolo di Il settimo miraggio. Letteratura 1926 (Editori Riuniti, Roma, 1980). Quel affascinante annata è la pretesto di una “Sonata a tre” dove la musica delle parole sostituisce, nella abbondanza dell’impulso appassionato, la.

Carteggi amorosi / Zelda e Scott Fitzgerald. La coscienza dell’attaccamento

Lo autore di adorazione e la sua mezzo inquieta; l’alcolizzato e la psichiatrica: ГЁ approssimativamente insopportabile non sapere non so che sui Fitzgerald, uomo, Francis Scott (1896-1940) e consorte, Zelda (1900-1948). Concretamente chiunque ha di loro una non molti immagine: che tanto stato fine si ГЁ ottomana ciascuno dei romanzi e racconti firmati da lui, F. „Carteggi amorosi / Sonata a tre. Cvetaeva, Pasternak, Rilke“ weiterlesen